|
|
|
|
|
|
utenti online: [27]
|
sabato 23 giugno 2018
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Tipologia
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Orientamento
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
INFORMAGIOVANI
SETTORE GIOVANI
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI LUCCA
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio news   articolo in news
11/06/2012 - 11.24.40 ESAMI SOTTO LA TENDA
Firmata l`ordinanza che esonera dalle prove scritte gli alunni in esame nelle zone terremotate. Per loro solo orali. Potrebbero essere più di 10 mila gli studenti – e parliamo soltanto dell’Emilia – costretti a sostenere l’esame di Stato sotto una tenda anziché nella propria aula.

E sotto la tenda potrebbero andarci uno per volta per sostenere soltanto il colloquio orale, perché le prove scritte, per molti di loro, potrebbero essere state cancellate del tutto.

L’ordinanza ministeriale per gli esami nelle zone terremotate, prevista dal decreto legge n. 74 del 7 giugno, è stata firmata nelle ultime ore e sancisce questa possibilità di azzerare le prove scritte d’esame per gli alunni delle scuole colpite dal terremoto e impossibilitati, per ragioni di sicurezza o per totale inagibilità delle aule, a svolgere regolarmente gli esami. L`ordinanza vale per le scuole interesate dal sisma in Emilia, Lombardia e Veneto.

Saranno gli Uffici scolastici regionali a comunicare alle scuole questa deroga estrema dell’esame con il solo colloquio orale. I relativi decreti regionali di esonero dalle prove scritte sono pressoché pronti e, comunque, i dirigenti scolastici e le scuole sono già stati messi in preallarme.

In Emilia questa settimana avrebbero dovuto cominciare le prove scritte per l’esame di terza media anche i 3.037 alunni residenti nelle province colpite dal sisma, con la data del 18 già fissata in tutta Italia per la prova nazionale Invalsi: 1.380 sono alunni della provincia di Modena, 1.049 quelli della provincia di Ferrara, 432 di Reggio Emilia e 176 di Bologna.

La settimana prossima, a cominciare da mercoledì 20 giugno, sarà la volta degli studenti impegnati nell’esame di maturità 2012; il rischio delle prove scritte azzerate potrebbe riguardare in Emilia 7.206 studenti, di cui nella provincia di Modena 3.001, in quella di Ferrara 2.106; nella provincia di Bologna sono interessati alla deroga dalle prove scritte virtualmente 1.094 ragazzi, in quella di Reggio 1.005. Il 20 giugno, primo giorno d’esami in tutta Italia, potrebbero rimanere a guardare.
Fonte: Tuttoscuola.com
CONOSCERE PER SCEGLIERE 2012
DATI SCUOLE ORIENTAMENTO SCOLASTICO
Licenza Media: ecco le novità per l`ammissione
La Regione approva il calendario scolastico 2012/13
Ministro Giarda: Governo al lavoro per garantire docenti non abilitati
MIUR: per le gite scolastiche le scuole sono autonome
Maturità 2011, le materie della 2ª prova scritta
Delibera di Giunta Regionale n. 1103/2010
Iscrizioni alunni: scadenza al 12 febbraio
Pubblicati i risultati di OCSE Pisa 2009
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Lucca - Piazza Napoleone - cap 55100 Lucca
Tel: 0583.417728/751/750- Fax: 0583.417498
Accessi dal 01/03/06: [54551]
  top