|
|
|
|
|
|
utenti online: [2]
|
domenica 17 dicembre 2017
CHE COS'È L'OSP
STRUTTURA GESTIONALE
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Tipologia
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centri Territoriali
Orientamento
Diritto - Dovere
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Formaz. Ref. Scolastico
Qualifiche triennali IeFP
PUBBLICAZIONI
CENTRO PER L`IMPIEGO
INFORMAGIOVANI
SETTORE GIOVANI
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI LUCCA
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio primo piano   articolo in primo piano
04/02/2010 VIA ALLA RIFORMA SCUOLA SUPERIORE DAL 2010/11 (SOLO NELLE CLASSI I)

La riforma dei percorsi di istruzione secondaria di II grado ha ricevuto il via libera definitivo da parte del Governo e partirà dal prossimo anno scolastico 2010/2011 nelle sole prime classi. Sei i percorsi liceali; due settori (con complessivi 11 indirizzi) per gli istituti tecnici; altrettanti settori, con complessivi 6 indirizzi, per i professionali. Giudizi negativi da Consulta degli studenti e associazioni.

Nella mattinata del 4 febbraio il Consiglio dei Ministri ha dato l’ok all’avvio della riforma della scuola di istruzione secondaria di II grado, approvando i regolamenti recanti norme per il riordino dei licei, degli istituti tecnici e degli istituti professionali.

Messe da parte le sperimentazioni e i progetti assistiti, i licei saranno sei. Nel liceo classico, introdotto l’insegnamento di una lingua straniera per l’intero quinquennio e potenziata l’area scientifica e matematica. Nel liceo scientifico, la nuova opzione delle “scienze applicate” raccoglie l’eredità della sperimentazione “scientifico-tecnologica”. Il liceo artistico, articolato in prima lettura in tre indirizzi, ne avrà invece 6 distinti (arti figurative; architettura e ambiente; audiovisivo e multimedia; design; grafica; scenografia), “anche per facilitare la confluenza degli attuali istituti d’arte e garantire la continuità ad alcuni percorsi di eccellenza”. Il liceo delle scienze umane sostituisce il liceo sociopsicopedagogico; rispetto alla prima lettura, sono state potenziate le materie di indirizzo e potrà essere attivata una opzione “economico-sociale” in cui saranno approfonditi i nessi e le interazioni fra le scienze giuridiche, economiche, sociali e storiche.
Da percorso sperimentale inserito in altri contesti scolastici, il linguistico diventa un liceo autonomo e prevede l’insegnamento di tre lingue straniere sin dal primo anno; dal terzo anno, un insegnamento non linguistico sarà impartito in lingua straniera (nel quarto anno la novità sarà estesa ad un secondo insegnamento).
Peraltro, l’insegnamento nel quinto anno di una disciplina non linguistica in lingua straniera riguarderà tutti i percorsi liceali.
Altra novità è rappresentata dal liceo musicale e coreutico, articolato in due sezioni (musicale e coreutica; inizialmente saranno istituite 40 sezioni musicali e 10 coreutiche e potranno essere attivate in convenzione con i conservatori e le accademie di danza per le materie di loro competenza).

I nuovi istituti tecnici si divideranno in due settori: economico e tecnologico. Il primo riguarda due indirizzi: amministrativo, finanza e marketing; turismo. Il settore tecnologico, invece, è articolato in nove indirizzi: meccanica, meccatronica ed energia; trasporti e logistica; elettronica ed elettrotecnica; informatica e telecomunicazioni; grafica e comunicazione; chimica, materiali e biotecnologie; sistema moda; agraria, agroalimentare e agroindustria; costruzioni, ambiente e territorio.

Gli istituti professionali sono suddivisi in 2 macrosettori (servizi; industria e artigianato), a loro volta articolati in sei indirizzi. In particolare, al settore dei servizi corrispondono questi indirizzi: per l`agricoltura e lo sviluppo rurale; socio-sanitari; per l`enogastronomia e l`ospitalità alberghiera; commerciali. Per il settore industria e artigianato, questi gli indirizzi: per la manutenzione e l`assistenza tecnica; produzioni artigianali e industriali.

Fonte: Tecnicadellascuola.it
CONOSCERE PER SCEGLIERE 2012
DATI SCUOLE ORIENTAMENTO SCOLASTICO
Licenza Media: ecco le novità per l`ammissione
La Regione approva il calendario scolastico 2012/13
Ministro Giarda: Governo al lavoro per garantire docenti non abilitati
MIUR: per le gite scolastiche le scuole sono autonome
Maturità 2011, le materie della 2ª prova scritta
Delibera di Giunta Regionale n. 1103/2010
Iscrizioni alunni: scadenza al 12 febbraio
Pubblicati i risultati di OCSE Pisa 2009
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Lucca - Piazza Napoleone - cap 55100 Lucca
Tel: 0583.417728/751/750- Fax: 0583.417498
Accessi dal 01/03/06: [52798]
  top